C’era una volta la pioggia

C’era una volta una cosa che si chiamava pioggia. Era fatta da milioni di gocce d’acqua che tutte insieme cadevano dal cielo per premiare gli uomini quando erano stati buoni. Non so dove nasceva e chi la fabbricava, ma so che dissetava la terra, le piante, gli animali e anche l’uomo. A volte qualcosa non funzionava bene: di acqua ne cadeva troppa e potevano succedere disastri. Ma non accadeva spesso, quasi sempre la pioggia era gentile e se si doveva uscire bastava tenere sulla testa una piccola cupola fatta con una tela speciale, così non ci si bagnavano i vestiti. Ma un giorno è successo qualcosa, qualcosa di brutto, temo: il cielo è diventato arido e ha smesso di produrre la pioggia. O forse gli uomini sono stati troppo cattivi per meritarsela.

Cacyreus marshalli, un flagello per i gerani

Cacyreus marshalli è una farfalla di piccole dimensioni. Originaria dell’Africa meridionale, nel 1990 è approdata sul suolo spagnolo tramite una spedizione di gerani. Le uova (o larve) contenute in quelle piante si sono schiuse. Cacyreus marshalli ha così colonizzato le Isole Baleari, poi la terraferma spagnola e infine ha proseguito la sua avanzata sul territorio europeo. E’ considerata un vero flagello per i gerani coltivati. Foto galleria su Youreporter.it