Agonia di un’ape

Un’ape avanza barcollando sulla spiaggia. Cade, si rialza, cade di nuovo, si rialza ancora, prosegue la sua camminata convulsa. Sembra ubriaca. Alla fine si sdraia con la schiena sulla sabbia e gli occhi rivolti verso il cielo. Poco più in là piccole onde terminano sulla battigia la loro lunga corsa. Il suono che producono mentre svaniscono rasserena. La piccola ape ormai riesce soltanto a muovere appena le sue zampette, come se cercasse di aggrapparsi alla vita. Le rivolgo un’ultima occhiata e me ne vado: anche se soltanto di un’ape, un’agonia è una cosa troppo dura da guardare.
A translation will come soon

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...