Zandor Gregorich

Per neanche un mese ho risvegliato dall’ibernazione Zandor Gregorich, un mio alter ego/pseudimo con cui di tanto in tanto firmo foto un pò eccentriche. Questa volta Zandor mi serviva per scrollarmi di dosso inibizioni e abitudini. Gli ho aperto un profilo Facebook, uno spazio su Ello (un canale per creativi) e una sezione del mio blog. Com’era già accaduto anche in passato, Zandor ha sfondato immediatamente. Perchè lui è una creatura un pò folle e priva di pudore e inibizioni, suscita simpatia, fa sognare. Stamani l’ho ibernato nuovamente (ovvero ho cancellato i suoi account), stava ancora una volta diventando troppo impegnativo prendersi cura di lui. Non è una gran perdita, in fin dei conti Zandor Gregorich sono io, quello che lui è lo sono anch’io e io in più ho tante altre qualità. Almeno credo. Il lavoro che doveva svolgere lo ha svolto, adesso Zandor Gregorich può tornare a dormire, Sogni d’oro amico Zandor.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...